Dopo pochi giorni dal rientro a casa con la nostra piccola creaturina, a mio marito è venuta voglia di cheesecake! così prendendo spunto da un link (eccolo http://blog.giallozafferano.it/valeriaciccotti/cheesecake-al-cocco-e-nutella-ricetta/ ) su FB, mi ha chiesto di preparargli un cheesecake al cocco e nutella. Io non sono amante del cocco, in verità…ma dato che “Si cucina sempre pensando a qualcuno, altrimenti stai solo preparando da mangiare” , mi son guardata la ricetta e l’ho modificata a mio gusto e immaginazione. In verità non l’ho realizzato proprio io con le mie mani, ma dirigevo le abili mani di mio marito a breve distanza, mentre allattavo il piccolo ometto. Ecco perchè a 4 mani!!!

20150802_133243

Il cheesecake è entrato in casa mia nell’estate del 2012, quando venne di moda, e dove lavoravo divenne un must dei dessert a fine pasto. La ricetta originale era su GialloZafferano, il famoso blog di Sonia Peronaci e anche nelle confezioni di Philadelphia, sotto il tappo. Insomma una vera e propria invasione!!
Effettivamente, il dolce in questione è una vera delizia e per una cena tra amici, lo preparai e lo proposi. Un bel successo, sebbene a mio gusto risultava essere troppo dolce.

Così per la cena seguente, con tutti i parenti, riproposi questo cavallo di battaglia, debitamente modificato. Un successo ineguagliabile!!!e ovviamente io felicissima di aver ottenuto questo risultato!!!
Prossimamente vi proporrò la ricetta del mio cheesecake originale in un altro post. 😀

Nel corso di questi anni poi ho continuato a fare modifiche, a sperimentare binomi di diversi formaggi spalmabili, anche lavorando in una pasticceria anglosassone ho avuto modo di provare e testare nuove ricette, ottenendo buoni risultati.

20150802_134014

Per questo cheesecake ho dimezzato le dosi, adattandole ad una piccola teglia a cerniera (16 cm di diametro) e pensato di utilizzare questi ingredienti:

125 g. di biscotti Batticuori Mulino Bianco (favolosi..inzuppati nel latte poi..gnam gnam..prossimamente la ricetta di quelli fatti in casa)
50 g. di burro
100 g. di robiola
250 g. di yogurt al cocco
100 g. di panna fresca da montare
30 g. di zucchero a velo
5 g. di colla di pesce
granella di cocco q.b. (a secondo dei vostri desideri)

Dunque, il procedimento può sembrare un pò complicato e lungo la prima volta, ma poi vi renderete conto che conoscendo bene i passaggi, si va veloci!! La prima volta penso di averci messo almeno un’ora, rileggendo mille volte la ricetta per paura di sbagliare, poi son diventata una scheggia!!
Cominciate riducendo i biscotti in polvere con un robot da cucina ( a mano è faticoso e il risultato un pò grossolano, sebbene sia buono comunque). Mettete a sciogliere il burro in un pentolino e versatelo sui biscotti. Mescolate bene, versatelo sul fondo della teglia e appiattitelo con un cucchiaio, fino a creare una base. Consiglio di imburrare un pò la teglia e posizionarci un bel foglio di carta da forno, in modo da poterlo togliere con facilità dallo stampo. Altro consiglio figo: bagnate la carta da forno, strizzatela e mettetela nella teglia, aderirà al volo!!(me l’hanno insegnato a lavoro!).
Una volta che avete appiattito l’impasto mettetelo in frigo a riposare.
Quindi procediamo con la preparazione della crema.
In un recipiente mettete la robiola, lo yogurt, la metà dello zucchero a velo e amalgamate il tutto cercando di renderlo il più omogeneo possibile. Mettete la colla di pesce in ammollo in acqua fredda (circa 10 minuti). Prendete un altro pentolino e versateci due o tre cucchiai di panna, vi serviranno dopo. A parte montate la panna con il restante zucchero e incorporatela alla crema di formaggi.
A questo punto, la crema dovrebbe avere una consistenza omogenea e cremosa. Mettete il pentolino con la panna per qualche secondo sul fuoco, quando vedete delle piccole bollicine sul bordo, levatela dal fuoco e buttateci la colla di pesce strizzata dall’acqua, date una veloce mescolata, in modo che la colla si sciolga completamente e versate il tutto nella crema.
Il composto adesso è pronto per essere versato nella teglia. Fatto questo, rimettiamo tutto in frigo e aspettiamo che la crema diventi più solida. Ci vorranno almeno 4 ore prima di poter servire il dolce.

20150802_134028

20150802_134054

Quando finalmente sarà pronto, invece di decorarlo con dei classici coulis di frutti rossi, questo cheesecake prevede uno strato denso e goloso di Nutella.

Pronto per essere mangiato!!!