La mia fissa per le frolle ormai la conoscete…ma non sapete che ho una sorella che ama cucinare e preparare dolci e affini, e fino qui niente di speciale (ce l’abbiamo nel DNA)…ma la giovane si diletta in preparazioni vegane, in quanto il suo piccolo ometto è allergico alle proteine del latte vaccino, all’albume e alle arachidi. Da sempre attente a quello che mangiamo, frutto di una sana educazione alimentare portata avanti da mia madre, adesso con i figli l’attenzione è ancora più elevata. In più io mi trovo adesso nella delicata fase dello svezzamento..mai prova fu più ardua in vita mia che dare da mangiare a mio figlio. Perché? Perché di brodi e cremette con farine varie non ne vuole sapere, il cucchiaio lo disdegna..molto meglio la forchetta..dei grandi, quella vera che usano mamma e papà. E quindi, mi ero presa un bel librino di ricette Slow Food per farmi qualche idea. In realtà per il momento stiamo proponendo svariati alimenti al nostro giovane principino, ma a parte l’amore viscerale per il prosciutto cotto e lo stracchino, per il resto è fallimento totale.
Quindi, abbandonando per un attimo il salato, la mia attenzione è caduta sulla ricetta di una frolla senza uova, né burro, ho provato a prepararla ma devo aver sbagliato qualcosa e ho accantonato. Nel frattempo raccontando a mia sorella Chiara i miei esperimenti culinari, lei mi fa assaggiare i biscottini di frolla vegana che prepara a suo figlio. Semplicemente deliziosi.
Così, mi passa la ricetta e io in men che non si dica li ho preparati, questa la ricetta:

170 g. di farina bianca (la ricetta pescata su internet mette farina di kamut)
30 g. di farina di mandorle
50 g. di farina di mais
60 g. di zucchero di canna
80 ml di latte vegetale (io ho usato latte di mandorle)
60 ml di olio di mais
8 g. di lievito per dolci o cremor tartaro
1 pizzico di curcuma (dà il colore giallino alla frolla)
Aromi (scorza di limone o arancia non trattati, vaniglia)

20160313_125829-01

Il procedimento è molto facile. Prendete una ciotola e mettete tutti gli ingredienti secchi, mescolandoli tra loro, aggiungete il latte e poi l’olio di mais. Piano piano l’impasto assumerà l’aspetto di una pallina di frolla classica. Mettete su una spianatoia e finite di impastare a mano, aggiungendo eventualmente un po’ di farina se l’impasto dovesse risultare troppo umido.
Chiudete la frolla ottenuta nella pellicola alimentare e lasciatela riposare una mezz’ora in frigo, sarà più facile da stendere.

20160313_130210

Nel frattempo accendete il forno preriscaldandolo come sempre a 180 gradi. Tirate fuori la frolla, stendetela secondo i vostri gusti personali; io amo biscotti belli cicciotti quindi l’ho stesa abbastanza alta (4/5 mm). Se preferite un biscotto più croccante, fatela più fine.
In 10/15 minuti sono pronti.

E questo è il risultato!!

20160313_144628-01

Questi deliziosi biscottini sono stati regalo di compleanno per il bimbo di una mia amica, colazione e dolcetto accompagna caffè a fine pasto e sono diventati anche biscotti granulari per il mio topetto da mettere nella frutta e nello yogurt.

20160313_143312-01